Il sito web della Conferenza dei gesuiti di Africa e Madagascar presenta in un breve articolo il contesto e il programma della visita del P. Arturo Sosa, Superiore Generale, nella Repubblica Democratica del Congo. Vi viene evidenziato anche il tema della visita alla Provincia: Con i giovani, per la salvaguardia della nostra casa comune. Ecco il testo integrale di questo comunicato stampa.

Il Reverendissimo Padre Arturo Sosa, S.J., Superiore Generale della Compagnia di Gesù, soggiornerà nella Provincia dell’Africa Centrale (ACE) dal 22 aprile al 1° maggio 2019. Dal momento che la provincia dell’Africa Centrale è composta da due paesi, l’Angola e la Repubblica Democratica del Congo (RDC), il Padre Generale visiterà principalmente Kinshasa, Kimwenza e Kisantu.

Questa scelta è dettata dalla doppia natura del viaggio che il Padre Generale farà. Da una parte, parteciperà, dal 23 al 25 aprile 2019 a Kinshasa, all’assemblea generale biennale della Conferenza gesuita di Africa e Madagascar (JCAM), una struttura che riunisce le nove Province e Regioni gesuite del continente. D’altra parte, visiterà la Provincia dell’Africa Centrale dal 26 aprile al 1° maggio 2019.

Questa visita muove la Provincia nel respiro delle quattro Preferenze Apostoliche Universali (PAU) - Promuovere il discernimento e gli Esercizi Spirituali; Camminare con gli esclusi; Accompagnare i giovani in cammino; Prendersi cura della nostra Casa comune - adottate e pubblicate dalla Compagnia di Gesù il 19 febbraio 2019. Questo è il motivo per cui il tema della visita è: “Con i giovani, per la salvaguardia della nostra Casa comune”. La “casa comune” implica non solo atteggiamenti spirituali verso il creato e un discernimento (consumo responsabile, responsabilità nei confronti delle generazioni future, ecc.), ma anche una dimensione di lotta all’esclusione (rifugiati ecologici, espropriazioni illegali, ecc.). In sostanza, prendendoci cura della Casa comune, garantiamo un futuro migliore per le giovani generazioni.

La permanenza del Reverendissimo Padre Generale nella Provincia dell’Africa Centrale può essere riassunta in tre aspetti: visita ai confratelli, incontro con le autorità locali (ecclesiali, diplomatiche, ecc.) e scambio con i partner della nostra missione (collaboratori, amici, ex studenti, movimenti di spiritualità ignaziana, ecc.). Il Superiore Generale visiterà alcune case e opere della Provincia. Sarà accompagnato da due Assistenti Generali, i Padri Fratern Masawe e Vernon D’Cunha, e dal Presidente del JCAM, il P. Agbonkhianmeghe Orobator.

Al termine della visita, ripercorreremo alcuni momenti chiave del passaggio del Padre Generale in Africa Centrale.

Etichette: Padre Generale Africa