La libertà e l’obbedienza sono «due virtù che avanzano se camminano insieme», tanto più nella missione dei gesuiti, che sono chiamati a essere «liberi e obbedienti, sull’esempio di sant’Ignazio». Lo ha sottolineato il Papa ricevendo in udienza nella mattina di lunedì 3 dicembre, nella Sala del Concistoro, la comunità del Collegio Internazionale del Gesù, in occasione del cinquantesimo anniversario della sua fondazione.

Clicca per leggere l’articolo de L'Osservatore Romano in italiano (pagina 7)

Etichette: Papa Francesco