Tutti noi della Curia Generalizia vi auguriamo la pace e la gioia del Signore risorto. Sappiamo che questa Pasqua è un momento di molte restrizioni e anche di reclusione in casa.

Ma, in ogni circostanza, il Signore risorto può toccare i nostri cuori, può aiutarci ad amare, a essere compassionevoli, a contattare gli amici e la famiglia, a pregare e a sentire la nostra solidarietà con tutta l'umanità.

La benedizione del Signore risorto sia con voi. Il Signore è risorto, è veramente risorto, Alleluia.

Etichette: