Il Padre Generale Arturo Sosa ha esortato i membri della Comunità di Vita Cristiana (CVX) a definire la missione del movimento in rapporto agli elementi fondamentali del Concilio Vaticano II. Lo ha affermato quando ha incontrato i membri del Consiglio Superiore Mondiale della Comunità di Vita Cristiana che si è riunito alla Curia Generalizia di Roma il 4 marzo 2018. Il Padre Sosa ha rimarcato che il Concilio Vaticano Secondo ha preso seriamente la missione dei laici nella Chiesa.

Il Padre Generale ha anche ricordato ai membri della CVX l’importanza del coinvolgimento dei giovani nella missione del movimento. I giovani assicurano la continuità della missione della comunità in diverse parti del mondo. Ha asserito inoltre che i membri della CVX sono apostoli della Chiesa, inviati in missione. Come tali, la loro missione dovrebbe includere anche il coinvolgimento dei giovani, che negli ultimi anni sono stati riconosciuti come un gruppo molto importante all’interno della famiglia cristiana.

I membri del Consiglio Superiore Mondiale della Comunità di Vita Cristiana si sono riuniti a Roma per partecipare a un incontro di una settimana, che è servito anche alla preparazione dell’incontro dell’Assemblea Mondiale della CVX che si terrà a luglio 2018 a Buenos Aires, in Argentina.

Etichette: Curia CVX-CLC